A volte/Sometimes by Irina Koval

25 agosto 2016 § Lascia un commento

Dovremo dirlo ad Irina. Prima o poi

parallel texts: words reflected

A volte

Irina Koval

A volte penso che vorrei avere due lenzuola uguali da mettere sul letto.

Le tende, oh le tende da far sventolare nel vento della sera.

La dieffenbachia nell’angolo della sala con sottovaso in ceramica di Vietri.

E due gatti a pelo lunghissimo che si rincorrono sul tappeto.

Ma poi quel certo odore mi distrae e poco importa della goccia che annerisce la vasca

E la ragnatela che ricama il soffitto mi confida cose che ascolterò poi.

Sometimes

Irina Koval

Sometimes I think I would like to have two exact same sheets to put on my bed.

And curtains, oh and curtains that are swept by the wind at night.

A dieffenbachia in the corner of the dining room in a ceramic vase from Vietri.

And two long-haired cats that chase each other on the rug.

But then that certain smell distracts me and it doesn’t matter if drops…

View original post 72 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo A volte/Sometimes by Irina Koval su segatura.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: