Piacere, Elena Ferrante

10 novembre 2014 § Lascia un commento

Recensione de Storia della Bambina Perduta di Elena Ferrante scritta da se medesima.

 

Carissimi lettori che mi avete seguito fin qui in questo percorso lungo i miei quattro racconti, prima di ritornare nell’ombra della mia anonima vita scrivo due righe sul mio ultimo romanzo. Il mio libro non è certo un capolavoro e dopo la mia uscita di scena sono sicura che di esso non ne rimarrà traccia alcuna. Mi vergogno molto del fatto che nella ricerca spasmodica della mia identità abbiate scomodato fior fiori di autori ai quali non sono certo degna di essere accostata ma una cosa lasciatemela dire: se esso come gli altri riscuoterà un certo successo pur essendo, e ne sono perfettamente consapevole, un grosso imbroglio con troppi personaggi, troppi nomi e troppe parentele, il motivo, secondo la mia modesta opinione è che, a prescindere da chi voi lettori siate, esso, dicevo parlerà di ognuno e a ognuno di voi. Nei turbamenti di Elena e Lina, nella loro amicizia, nella Napoli periferica misconosciuta, negli ambienti culturali italiani vi riconoscerete e vi sembrerà almeno per un attimo che questa storia vi appartenga.

Con affetto, Elena Ferrante.

 

La recensione che state leggendo è stata scritta da Miryam Pacifico, naturalmente. Ringrazio l’Edizioni E/O per l’attenzione che ha creduto opportuno rivolgermi.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Piacere, Elena Ferrante su segatura.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: